domenica 12 giugno 2016

I miei fiori

Buona Domenica!
In questo periodo, finalmente, non sono più presa per la gola,
e sto cercando di dare un senso alle mie giornate.


Essere a casa è sì piacevole, perché puoi seguire i figli, gestirti come vuoi,
creare quando vuoi e  fare le cose quando ne hai voglia,
ma è anche vero che rischi di confondere i giorni di festa con quelli di lavoro.


Se poi le tue passioni coincidono con quello che stai cercando di trasformare in lavoro,
 praticamente rischi di continuare a fare sette giorni su sette esattamente le stesse cose.


Non hai più un ritmo dato dal fatto che lavori fuori casa
 e che quando rientri ti dedichi alla famiglia o ai lavori di casa,
quando sei sempre a casa non c'è mai fine.


Ecco perché  sto  cercando di creare dei ritmi, delle scadenze e dei tempi.


Oggi io avrei avuto in mente parecchie cose da fare
che sono però, un po' quello che è il mio hobby/lavoro
oppure avrei voluto fare delle cose che comunque rientrano
in quello che è il mio lavoro effettivo di mamma, casalinga e moglie,
tipo stirare.


Se io mi fossi messa a creare o  a fare i lavori di casa, questa domenica
 sarebbe stata come qualsiasi altro giorno della settimana.


Mi sono, quindi, trovata in difficoltà perché a un certo
punto oggi erano le 16:30 e non sapevo cosa fare!


Ho fatto la lista delle cose che avrei dovuto/voluto fare
e mi sono detta che erano cose che per me sono da considerarsi lavoro.


Ho optato, quindi, per andare fuori in giardino a sistemare un po' le rose,
a togliere un po' d'erba e a fotografare un po' di fiori,
cosa che non faccio da moltissimo.


E' veramente tanto che non prendo in mano la macchina fotografica vera,
non il telefono, e faccio delle foto in giardino.


Ci sono tanti fiori che meritano di essere fotografati o comunque meritano che io gli dedichi del tempo.

Volevo ricordarvi che potete anche seguirmi su Snap Chat.
Mi trovate come annalesartine, magari ve ne parlerò in un prossimo post!

Anna

lunedì 6 giugno 2016

Una camera nuova per Filippo

Buona settimana!
Come avete passato il lungo ponte?
Io mi sono semplicemente e prevalentemente
r i l a s s a t a ! ! !

Il mese scorso ci siamo dati particolarmente da fare
per sistemare la camera di mio figlio più piccolo
che ha compiuto nove anni.

Aveva ancora le decorazioni di Winnie Poh
ed era ora di renderla più adatta alla sua età.


Abbiamo fatto scegliere a lui i colori e siamo partiti da quelli.
Io e mia mamma abbiamo fatto shopping da Maison du Monde,
Leroy Merlin e Ikea e abbiamo preso gli accessori.


Inutile dire che Ikea l'ha fatta da padrona: i mobili sono stati acquistati tutti lì!


Della versione precedente non è rimasto niente se non l'armadio
che era già bianco.
Gli abbiamo cambiato solamente i pomoli portandoli da bianchi a neri.


Tutto il resto è stato acquistato nuovo.
Il letto l'ho scelto con il cassetto sotto e quella tavola bianca
che ripara il muro, ma che isolerà anche Filippo dal freddo
dell'inverno dato che questa parete dà all'esterno.


Da Maison du Monde ho acquistato questo quadro e poi ho stampato su carta
fotografica i personaggi dei Pockemon da lui preferiti.


I faretti e il copripiumino sono di Ikea,
mentre il giallo della parete è di Leroy Merlin
come i cuscini.


La camera è cambiata radicalmente!


Siamo partiti da una tavolozza bianca e abbiamo dato colore
e nuovo lustro a questa stanza.

Gli occhi di mio figlio increduli ci hanno reso veramente felici.

E dato che questa stanza è venuta bene, perché non rifarne altre?!?!

Buon lunedì miei cari.

Anna





Related Posts with Thumbnails