martedì 22 maggio 2012

Ciao Nonno

Ho percorso quella strada moltissime volte.
La nonna mi mandava in orto a raccogliere i fiori:
bianchi per Don Mario, colorati per gli altri.
Mi divertivo a percorrere la salita guardando il paesaggio,
i disegni geometrici creati dai campi,
cercando di riconoscere le strade viste dall'alto.
Arrivata in cima prendevo l'annaffiatoio e
lo riempivo d'acqua.
Varcavo il cancello e cominciavo le litanie
come mi aveva insegnato la nonna.
Mi fermavo da Don Mario e posizionavo
"sul nostro vaso" i fiori bianchi.
Salivo poi su, aprivo la catena, tiravo fuori il vaso,
sistemavo i fiori, spazzavo per terra
e richiudevo la catena.
Molte volte fissavo quei volti mai conosciuti
e poi mi giravo a guardare il panorama.
Scendevo e buttavo i fiori vecchi e
mi chiedevo spesso perché mai la gente decidesse di 
cambiare fiori che per me erano ancora belli.
Mettevo giù l'annaffiatoio e 
me ne tornavo allegramente indietro soddisfatta.
Adesso però nonno ci sei anche tu in quel cimitero
e tutto sarà diverso!
Anna



4 Chiacchiere tra amiche:

l'alternativa ha detto...

Bellissimo e tenerissimo il tuo post. Baci
Emi

Clody ha detto...

Mi dispiace per la tua perdita...conosco fin troppo bene il vuoto e il dolore che provi...mio nonno era anche il mio migliore amico.
Ma lui sarà sempre con te, lui è parte di te perchè tu sei il risultato dei suoi saggi insegnamenti!
Ti abbraccio forte :-)
Claudia

Il Gufo e La Mucca ha detto...

mi dispiace tanto...un grande abbraccio
Clelia

Marilena ha detto...

Tesoro...un abbraccio

Posta un commento

Scrivere post mi piace da matti, trovare dei commenti sotto ancora di più!
Anna

Related Posts with Thumbnails