sabato 23 aprile 2011

Buona Pasqua

Care amiche e amici,
non sono un'appassionata della Pasqua, ma voglio lo stesso farvi
i miei più sinceri auguri.
Lo voglio fare però non con la freschezza che di solito contraddistingue
i miei post, ma con un tuffo nel passato.

La cartolina che vi dedico è questa:

(Credits: The Graphics Fairy)

è un'immagine che per me è significativa,
mi ricorda quando mia nonna, oggi novantacinquenne,
mi portava in orto a scoprire le prime profumatissime violette,
mi faceva raccogliere il tarasacco e
 poi mi insegnava a decorare le uove sode.
In memoria di quei bei giorni e siccome ve l'avevo promesso,
ecco qui la ricetta del liquore tipo Girolimino
 tipico delle zone del Monte Summano (Vicenza).


Ve l'ho voluto lasciare così, come l'ho trovato nel cassetto della nonna
scritto dalla zia!!!

Tanta pace a voi.
Anna


11 Chiacchiere tra amiche:

Anonimo ha detto...

carinissimo...ciao da nana rella..

Marilena ha detto...

Ciao Anna , il Girolimino non lo conoscevo ...grazie della ricetta e un abbraccio

Simo ha detto...

pace e gioia anche a te!buona giornata

Loryan ha detto...

Tanta gioia anche a te e felice Pasqua!
Grazie per la ricetta, neanch'io conoscevo il Girolimino.
Bellissimi ricordi quelli con la propria nonna!!

un abbraccio.

Daniela Cerri ha detto...

Ciao Sorellina Anna, grazie per il tuo commento...questa ricetta è davvero poetica!!!

strampalaura ha detto...

buona vita...!

Valentina ha detto...

In fondo cos'è la Pasqua, oltre il suo significato prettamente religioso, se non una festa della natura che si risveglia? Vive bene (e a lungo) chi sa vivere in armonia con essa.

Anonimo ha detto...

meravigliosO!!!!! poter continuare a far vivere le ricette e le tradizioni non vedo l'ora di provare a farlo ciao Lary

Anonimo ha detto...

Grazie per la ricetta del Girolimino:il risultato è eccellente (ho ridotto a 250 gr lo zucchero ogni 400 gr. d'acqua).
In più riprese ho già utilizzato tre litri di alcool a 95°..quindi ho collaudato molto bene il tutto..
Grazie ancora.
Gianni

Anna Perini ha detto...

Gianni sono contenta che tu l'abbia fatto!
Ci credi? Io non l'ho mai provata. Il girolimino mi arriva sempre a casa direttamente dal Monte Summano.
Mia nonna, non potendolo più fare, ce lo regala ogni anno a Natale.
Questo è sicuramente più buono!
Direi che sarebbe ora di cominciare a farlo e regalarlo agli amici a Natale!
Ciao.
Anna

Anonimo ha detto...

Anna carissima il mio interesse per il Gerolimino è nato qualche mese fa quando una coppia di amici invitata al pranzo pasquale arrivò con una cesta di leccornie doc della provincia di Vicenza.Assieme al Maranello,alla soppressa di Valli del Pasubio..etc.. c'era appunto una bottiglia di gerolimino. Una annotazione: appena fatto il Gerolimino ha un colore verde accesissimo..quasi fosse colorato artificialmente.Ma è un colore che nel giro di qualche giorno volge ad un giallo piuttosto carico.
Ti ringrazio ancora e Ti saluto cordialmente
Gianni

Posta un commento

Scrivere post mi piace da matti, trovare dei commenti sotto ancora di più!
Anna

Related Posts with Thumbnails